IL SENSO DELLE SCELTE (2014)



 

Ascolta l'album su Spotify

 


 

Da Torino un’immersione completa nel brit pop più classico, quello di cui Oasis e Paul Weller prima, Noel Gallagher, Beady Eye poi sono stati e continuano a rimanere i maestri incontrastati. Le dieci canzoni de “Il Senso Delle Scelte” partono da quelle precise coordinate ma non disdegnano di spaziare con personalità anche nel pop italiano più evoluto e personale (Cesare Cremonini in primis). L’album è particolarmente curato, i brani ottimamente arrangiati, le composizioni di alta qualità. Consigliatissimo. 

Antonio Bacciocchi

radiocoop.it


La vita che scorre attorno a lui è la fonte inesauribile per raccontarla in canzoni. Suonare Brit rock con tutte le influenze del caso è divertente. Comporre su una falsa riga o meglio, su una riga sfalsata, tentando qualcosa di nuovo, è già più complicato. Ma scrivere in italiano in questo genere è tutt'altro che scontato. Il ragazzo c’è però e ci riesce. L’ambizione e la determinazione stra-paiono ad ogni avvenimento che lui sa tramutare in un evento. Sempre riuscito. Una auto-promozione efficace fatta di clip e videoclip molto ben curati, rendono giustizia ad uno dei giovani autori torinesi che in queste 10 tracce rende chiaro il suo obiettivo: riuscirci. 

Sintesi: Ci chiediamo dove potrebbe arrivare con altri mezzi. E ci piacerebbe vederlo là.

Stefano Poggio

radio.ldc95.it

:: Disponibile nei principali Digital Stores ::